Industria 4.0 applicata al settore tessile

INDUSTRIA 4.0 APPLICATA AL SETTORE TESSILE

L’innovazione va di moda! Questo è un dato di fatto non trascurabile quando si deve fare i conti con il raggiungimento di alti standard qualitativi. Le imprese tessili diventano sempre più integrate e complesse e basate su sistemi di interazione tecnico/umanistici.

L’importanza umana nella visione  4.0, per questa tipologia di settore, rimane un parametro indispensabile, in quanto il prodotto finito presenta caratteristiche variabili come ad es. colore, lavorazione, ecc,  per cui il controllo qualità si basa spesso su parametri non solo oggettivi ma anche soggettivi se si pensa ad esempio alle considerazioni estetiche. Per queste ragioni, si lascia sempre più spazio alla crescita professionale delle risorse umane riservando alle macchine mansioni più meccaniche.

È chiaro che, gestire la produzione e la supply chain nel settore tessile, è un’attività complessa che presenta diverse problematiche. In primo luogo, le lavorazioni tessili operano spesso su materie prime naturali o sintetiche caratterizzate da particolari composizioni chimico-fisiche incostanti che influiscono sulla lavorazione dei prodotti. Queste caratteristiche non sono facili da misurare né sono sempre conosciute. Tutto in un contesto di mercato instabile e in continuo aggiornamento, dove la stagionalità e la frammentazione delle proposte, richiedono tempi ridotti nella realizzazionedi lotti di produzione sempre più allineati alle continue richieste del mercato. In questo sistema complesso, entra in gioco l’ industria 4.0 applicata al settore tessile, utile alle gestione di una filiera molto articolata e dinamica.

INDUSTRIA 4.0 APPLICATA AL SETTORE TESSILE

È chiaro dunque che non si tratta di un’affannosa corsa verso la tecnologia, ma dell’implementazione di un modello di impresa che, partendo da ciò che genera valore per il cliente, realizzi un processo di ottimizzazione continuo che segua una determinata logica di flusso.

Scopriamo insieme come applicare l’industria 4.0 al settore tessile