INTERCONNESSIONE COME ARMA VINCENTE NELL'INDUSTRIA 4.0 - key-4

Industria 4.0: come affrontare la complessità della produzione in un’epoca che richiede processi sempre più interconnessi.

Un progetto industriale ha come punto di partenza un processo logico caratterizzato da: completezza, efficienza e produttività.

Tale progetto prevede:

  • la definizione degli obiettivi dei macchinari;
  • un sistema, l’insieme cioè dei processi produttivi all’interno dei quali tali macchine lavoreranno;
  • ed infine un’attualizzazione qualitativa e quantitativa dell’insieme.

Nell’era dell’industria 4.0, ci si chiede spesso come affrontare la complessità della produzione /progettazione quando ci si deve confrontare con un mondo sempre più interconnesso.

La risposta a questa domanda si trova nell’industria 4.0, tema di grande interesse in questo momento storico in cui la digitalizzazione assume un ruolo sempre più cardine nelle nostre vite. Negli anni più recenti, si sono moltiplicate le occasioni di dibattito riferite appunto all’industria 4.0, aumentando la visibilità delle tematiche coinvolte in questo ambito.

Fabbrica moderna e quarta rivoluzione industriale

Quando si parla di quarta rivoluzione industriale, e di una visione moderna di fabbrica, termini chiave quali: ricerca e sviluppo, PMI innovative e infrastrutture di comunicazione, non possono non essere presi in considerazione.

Interconnessione industria 4.0

Per fare in modo che le aziende del manifatturiero, emergano in un mercato caratterizzato da una domanda globale ed esigente, bisognerà continuare a favorire la diffusione di tecnologie abilitanti, oggi più che mai convenienti.

Industria 4.0: un processo di trasmorfazione

Fino a soli 10 anni fa, queste tecnologie non erano alla portata delle imprese, perché troppo costose o addirittura assenti dal mercato. Per promuovere, quindi, un processo di trasformazione in ottica industria 4.0, si dovrà puntare sulla connessione tra meccanica, elettronica e informatizzazione.

Grazie a strumenti finanziari pensati come contributi a copertura degli interessi pagati dall’impresa su finanziamenti richiesti per investimenti innovativi, si darà ampio accesso al mondo della digitalizzazione. La tecnologia della computazione, della comunicazione e del controllo, convivranno per favorire una sempre più efficiente catena del valore.

Quello a cui stiamo assistendo, è una vera e propria transizione verso un’azienda in cui impianti, macchine, semilavorati, prodotti, vengono interconnessi grazie all’ Internet of Things (IoT).

Ci troviamo di fronte a tecnologie di comunicazione wireless e di Cloud Computing dove, grazie a software intelligenti che analizzano e prevedono la domanda con discostamenti sempre minori, si può efficientare e automatizzare l’approvvigionamento delle materie prime a magazzino riducendo gli sprechi.

In conclusione, per affrontare la complessità della produzione nell’era della digitalizzazione, le imprese dovranno obbligatoriamente interfacciarsi con l’argomento industria 4.0. In Europa c’è chi lo fa già da anni, avvantaggiandosene a discapito di una concorrenza legata al passato e ancora troppo artigianale. Indovinate di chi parliamo?

Lascia un commento


Articoli recenti