Contattaci

(+39) 0802256905

Contattaci
Knowledge 4.0

I vantaggi del plm nella produzione di macchine industriali

Il mercato produttivo, oggi più che mai, è volto al miglioramento dei processi industriali richiesti, per far fronte al pressing derivante dai competitor presenti sul mercato. La maggiore offerta derivante da un mercato globalizzato e la conseguente facilità con cui i clienti trovano i prodotti di cui hanno bisogno, spingono le aziende a innovarsi oltre la concezione tradizionale.

Se l’innovazione è centrale e la competizione è elevatissima, il time to market diventa elemento determinate in termini di differenziazione e remunerazione per le aziende. Sviluppare e commercializzare un’idea, un servizio o un bene prima di tutti sul mercato, per le aziende di oggi è di vitale importanza.

A fronte di una competiton sempre più intensa, la stragrande maggioranza delle aziende produttrici, si trova a dover fare i conti con il miglioramento della qualità e dei tempi di consegna.

Industria 4.0: migliorano i processi produttivi

L’investimento in quella che viene definita industria 4.0, consiste proprio nel generare una proficua crescita aziendale in riferimento a: lancio del prodotto, riduzione dei costi riferiti allo sviluppo dello stesso, integrazione tra i sistemi produttivi che hanno l’obiettivo di migliorare l’organizzazione aziendale.

In relazione a quest’ultima tematica, entra in gioco il sistema PLM, che ha la funzione di ottimizzare la progettazione del prodotto, rendendo i sistemi produttivi più responsive, flessibili e capaci di soddisfare le esigenze del mercato moderno. L’accesso costante alle informazioni relative ai prodotti, consente analisi e controllo in tempo reale, velocizzando i processi ed evitando difetti di prodotto.

Sistema PLM industria

Product Lifecycle Management (PLM): un approccio strategico alla gestione delle informazioni

La piattaforma PLM, consente ai macchinari industriali di evadere le sempre più specifiche esigenze dei clienti in termini di qualità del prodotto e abbattimento dei costi di gestione.

Grazie alle funzionalità del PLM integrate con i software CAD, il progettista riduce i tempi di finalizzazione di un progetto, avendo accesso a un database di componenti utili, che si ripresentano in fase di progettazione. Le parole d’ordine sono standardizzazione dei processi e ottimizzazione delle scorte a magazzino.

Grazie al sistema PLM è possibile tracciare tutte le fasi del ciclo di vita di un prodotto, dalla progettazione fino al tracciamento delle informazioni relative al prodotto in tutte le fasi produttive, inclusi: distribuzione, controllo qualità, fornitura pezzi di ricambio, ritiro. Attraverso il PLM è anche possibile simulare il lavoro di un macchinario, evitando fasi di lavoro che non apportano valore. Questo approccio consente all’azienda di poter raccogliere diverse informazioni del prodotto riducendo gli sprechi e tempistiche, sia in fase di progettazione che di produzione.

Lascia un commento


Articoli recenti