In cosa si differenziano gli AMR rispetto agli AGV?

La differenza tra AGV (Automated Guided Vehicle) e AMR (Autonomous Mobile Robot) riguarda il modo in cui questi robot si muovono e si adattano all’ambiente di lavoro. Gli AGV seguono un percorso fisso, rilevato da sistemi guidati, e si fermano in caso di ostacoli. Gli AMR, invece, regolano il loro percorso in tempo reale, usando l’intelligenza artificiale e la sensoristica, e sono in grado di evitare gli ostacoli.

Gli AMR (Autonomous Mobile Robots) sono robot mobili che si muovono autonomamente in un ambiente, senza la necessità di un controllo umano diretto o di un’infrastruttura fissa a pavimento. Per fare ciò, gli AMR utilizzano diversi tipi di sensori per percepire l’ambiente circostante, come telecamere, lidar, ultrasuoni e infrarossi. Questi sensori raccolgono informazioni sulle posizioni, le distanze, gli ostacoli e le caratteristiche degli oggetti presenti nell’ambiente. Queste informazioni vengono poi elaborate da un software di navigazione che permette agli AMR di prendere decisioni intelligenti e adattarsi alle condizioni mutevoli.

La percezione negli AMR è quindi il processo che consente ai robot di rilevare, interpretare e reagire agli stimoli sensoriali provenienti dall’ambiente. La percezione negli AMR è simile a quella degli esseri umani, che utilizzano i sensi per ricevere informazioni dal mondo esterno e le trasmettono al sistema nervoso per l’elaborazione.

La differenza principale è che gli AMR utilizzano sensori artificiali e algoritmi matematici, mentre gli esseri umani utilizzano sensori biologici e processi cognitivi.

Gli AMR (Autonomous Mobile Robots) hanno diversi vantaggi rispetto agli AGV (Automated Guided Vehicles), tra cui:

•  Maggiore flessibilità: possono adattare il loro percorso in tempo reale a seconda delle condizioni dell’ambiente e del flusso di lavoro, mentre gli AGV seguono un percorso fisso e predefinito che richiede una costosa e complessa installazione di guide, cavi o bande magnetiche.

•  Minore costo: sono più economici da implementare e mantenere, in quanto non richiedono modifiche infrastrutturali né interventi di manutenzione frequenti. Inoltre, gli AMR possono essere facilmente scalati aggiungendo o rimuovendo robot dalla flotta, a seconda delle esigenze operative.

•  Maggiore sicurezza: sono dotati di sensori avanzati che consentono loro di rilevare e evitare gli ostacoli, sia statici che dinamici, e di collaborare in modo sicuro con gli operatori umani. Gli AGV, invece, si fermano di fronte a qualsiasi ostacolo e possono causare incidenti o inceppamenti se non monitorati correttamente.

•  Maggiore efficienza: sono in grado di ottimizzare il loro percorso e la loro velocità in base alla priorità dei compiti, al traffico e alla disponibilità delle risorse. Gli AMR possono anche comunicare tra loro e con il sistema di gestione del magazzino per coordinare le loro azioni e ridurre i tempi di attesa e di consegna.

Gli AMR sono soluzioni più moderne, intelligenti e convenienti per il trasporto automatico di merci in un magazzino o in un ambiente di produzione. Essi sono utili per automatizzare il trasporto di materiali, prodotti o componenti all’interno di un’azienda, in particolare nei settori della logistica, della produzione, dell’e-commerce, dei data center, della sanità, delle biotecnologie e della ricerca e sviluppo.

Gli AMR presentano anche alcuni limiti, tra cui:

•  Maggiore complessità: richiedono algoritmi più sofisticati e potenti per elaborare le informazioni provenienti dai sensori e per adattarsi alle situazioni impreviste. Questo comporta una maggiore difficoltà di progettazione, implementazione e manutenzione degli AMR rispetto agli AGV.

•  Maggiore consumo energetico: consumano più energia degli AGV, in quanto devono alimentare i sensori, i sistemi di comunicazione e i processori. Questo implica una minore autonomia e una maggiore frequenza di ricarica degli AMR.

•  Maggiore vulnerabilità: sono più esposti a interferenze, attacchi o malfunzionamenti causati da fattori ambientali, umani o tecnologici. Ad esempio, gli AMR possono essere disturbati da segnali elettromagnetici, hackerati da agenti esterni o danneggiati da collisioni o cadute.

 

Contattaci per una consulenza a: info@key-4.com o al numero 0804178143//+39 3205730623

Lascia un commento