digital twin

che cosa è il digital twin

Simulazione e ottimizzazione della produzione

Tra le numerose soluzioni per l’Industria 4.0, KEY4 offre un servizio orientato alla simulazione di processo.
Perché è importante la simulazione e in quali settori può apportare dei vantaggi?

• Nella progettazione e nel dimensionamento di un impianto, per garantire il corretto ponderamento di alcune parti o dell’intera linea produttiva.
• Nel processo di validazione e verifica off-line di intere fasi produttive prima che queste vengano realmente inserite all’interno del processo.
• Nell’ottimizzazione di processi esistenti permettendo l’individuazione di eventuali criticità che producono colli di bottiglia.
• Nella verifica dei tempi ciclo.
• Nell’ottimizzazione dei KPI di produzione attraverso la verifica di diversi scenari (ottimizzazione del flusso, dei consumi energetici, ecc.)

ottimizzazione delle risorse

Software 3D manufacturing simulation di Key4

Come è facile intuire da questi punti, l’uso della simulazione può portare numerosi vantaggi in tutte le fasi che riguardano la progettazione, il dimensionamento e il funzionamento di una linea di produzione.
Durante il processo di simulazione viene creato il «gemello digitale» (Digital Twin) dell’intera fabbrica, o parte di essa, replicandone ogni funzione, lavorazione, movimentazione automatica o manuale e ogni ciclo di lavoro.
Inoltre, è possibile che il modello digitale così creato venga «agganciato» realmente all’ambiente fisico, interagendo con i sistemi gestionali e di controllo (MES ERP WMS).

Software 3D manufacturing simulation di Key 4

Un software per la simulazione ad eventi discreti di sistemi complessi, caratterizzato da numerosi moduli, composti da altrettante classi e librerie orientato verso:

Ottimizzazione della Produzione - Logistica - Definizione delle logiche - Analisi dei dati.

Grazie a questo software è possibile: definire da zero librerie personalizzate, sia nelle logiche di funzionamento, sia nell’ aspetto degli oggetti da importare (file .dwg), da utilizzare come base per il posizionamento delle risorse nel layout aziendale, con annessa possibilità di inserimento di file CAD 3D (iges, step ecc), da associare ai diversi elementi del modello. Si può scegliere numerose interfacce per l’interazione con sistemi esterni sia a livello di impianto che con il resto dei sistemi aziendali (Sistemi di controllo a bordo macchina, ERP, PLM, MES, con interfacce: XML, OPC Classic, OPC UA, SQLite, ODBC, Oracle, Web Socket, ActiveX, PLCSIM). L’interfaccia utente è altamente personalizzabile a seconda delle esigenze e integrabile con il modello implementato per la pianificazione ed ottimizzazione della produzione, grazie a strumenti integrati quali: layout optimizer, bottleneck Analyzer, algoritmi genetici, reti neurali e experiment manager.

settori applicativi industriali

carta

arredamento

tecnologia

tessile

Meccanica

logistica

automotive

RICHIEDI LA NOSTRA CONSULENZA

    Dichiaro di aver letto e accettato la privacy policy

    FORMAZIONE E LAVORO: COME SVILUPPARE LE COMPETENZE PER L’INDUSTRIA 4.0

    Scuole, università e lavoro, in connessione verso l’industria 4.0 Con l’avvento della quarta rivoluzione industriale, sono state messe in luce una serie di competenze lavorative riferite all’ industria 4.0 che ad oggi, risulano ancoracarenti. È noto che, nell’ era della quarta rivoluzione industriale, il cambiamento include prodotti, organizzazione, informazioni e non ultimo le persone.   […]